La casa si trova ai margini di una zona boschiva in un terreno molto ripido a Giovignano, una frazione di Velturno.
Il progetto prevede il rinnovamento energetico dell’edificio nonché la ricostruzione strutturale dell’ultimo piano. Il tetto non sufficientemente isolato è stato completamente rimosso e sostituito da una nuova copertura in legno, la quale è stata posizionata in diagonale sopra la pianta rettagolare dell’edifico.
Anche le pareti esterne ed interne sono state costruite in legno.

La forma del tetto, allineata diagonalmente, è stata scelta per dare all’edificio un nuovo aspetto e allo stesso tempo per dare l’impressione che si integri armoniosamente nell’ambiente naturale circostante. Allo stesso tempo la vista panoramica unica sul gruppo montagnoso delle Odle di Funes è accentuata e resa tangibile dalla terrazza ad angolo.

 

I nuovi abbaini i ricalcano le conture delle montagne sullo sfondo e offrono una vista sul paesaggio circostante, trasformando l’attico in un luminoso e spazioso appartamento con 3 camere da letto.